Enrico Betti

Enrico Betti è stato un matematico italiano; studiò matematica e fisica all’Università di Pisa dove ottenne la laurea nel 1846 e dove cominciò a lavorare come assistente. In seguito tornò a Pistoia e divenne professore di matematica alla scuola superiore. Caporale nel 1848 nella legione universitaria toscana, partecipò alla battaglia di Curtatone e Montanara. Nel 1857 fu assunto come professore di algebra all’Università di Pisa. Dopo la creazione del Regno d’Italia del 1861 divenne membro del Parlamento italiano. Fu direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa dal 1865 al 1874 e dal 1876 al 1892. Betti è noto per i suoi contributi all’algebra e alla topologia, oltre alla teoria dell’elasticità e del potenziale. In campo matematico, si occupò di equazioni algebriche e di funzioni ellittiche. In suo onore, Henri Poincaré ha definito una serie di invarianti topologici noti come numeri di Betti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× scrivimi su whatsapp