Nick Becattini

 

 

Nick Becattini è un cantante e chitarrista di genere blues. Nato a Pistoia il 21 agosto del 1962, nella sua città natale sviluppa una forte passione per la musica, maturata grazie all’ascolto dei dischi dei numerosi musicisti da lui visti al Pistoia Blues Festival, fin dall’ormai lontano 1980.

Da allora Becattini inizia a viaggiare, esibendosi nei maggiori blues festival e clubs in Europa e negli Stati Uniti. Durante la sua carriera dividerà il palco con i migliori musicisti italiani e statunitensi e – durante i suoi numerosi viaggi –  avrà modo di acquisire uno stile proprio, basato principalmente sul blues di Chicago, temperato a sua volta da altre influenze che spaziano dal rock al soul.

Dopo la brillante esperienza con la Model T Boogie di Giancarlo Crea (1986/1990), che gli permetterà di condividere il palco e i concerti con grandi musicisti del calibro di Albert King, Johnny Copeland e Phil Guy (solo per citarne alcuni) Becattini darà una svolta alla sua vita, trasferendosi a Chicago.

Nella città di oltreoceano, Becattini lavorerà con artisti blues locali quali Otis Rush, Sugar Blue e Lucky Peterson.
Una volta rientrato in Italia, nel 1993, si aggregherà al Blues Harbor di Mimmo Mollica e l’anno successivo fonderà un proprio gruppo: il  Nick Becattini & Serious Fun. Con questa sua inedita formazione pubblicherà un album omonimo nel 1995, che varrà al gruppo il titolo di miglior gruppo dell’anno; titolo assegnatogli dalla rivista italiana Musica Jazz.

Nel giro di pochi anni quindi Becattini si imporrà all’attenzione della critica e del pubblico italiani,  e l’album live “Funky People-Live!” uscito nel 1997, ne è la prova conclamata. Nel contempo collezionerà collaborazioni, apparizioni televisive, tournée e partecipazioni ai più importanti festival Blues, testimoniando la sua produttiva attività musicale.

Il salto di qualità nel 1998, quando esce il suo secondo album in studio”Unleaded“, che riscuote un notevole successo di vendite. Anche in anni recenti – nel 2003 e nel 2009 – ha pubblicato altri due album, facendosi notare e portando alto il nome della tradizione musicale pistoiese.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× scrivimi su whatsapp