Contatti .......

Ippolito Desideri

E' stato un gesuita e missionario italiano in Tibet e il primo europeo esperto della cultura e lingua tibetana. Considerato il primo tibetologo della storia, il Generale della Compagnia di Gesù lo scelse nell'agosto 1712 per aprire una missione in Tibet, impegno benedetto da papa Clemente XI, con cui Desideri ebbe un'udienza prima della partenza. Dopo un lungo e difficoltoso viaggio, Desideri giunse a destinazione e trascorse un periodo in un monastero, per studiare la lingua e la religione buddista; tra il 1718 e il 1721 scrisse in lingua tibetana cinque libri, nei quali esponeva i dogmi del Cristianesimo accettando però nel contempo gran parte del buddhismo, soprattutto la sua filosofia morale: questi libri rappresentarono il primo tentativo di dialogo tra le due religioni. Desideri tornò a Roma nel 1727; egli portò con sé anche tutti gli appunti che aveva scritto in Tibet sulle genti delle diverse etnie, culture e religioni. Fino alla fine della sua vita si dedicò alla pubblicazione del suo Notizie Istoriche del Tibet occupandosi di tutti gli aspetti della vita: la geografia ed il clima del paese, l’amministrazione della giustizia, la gente, il cibo e le abitudini. Caratteristica dell'impegno missionario di Desideri fu la convinzione della necessità di apprendere perfettamente la lingua del paese, di conoscere a fondo la religione locale e, contemporaneamente, di acquistare influenza a corte per ottenere la libertà di propagare il Vangelo.

e-max.it: your social media marketing partner
MACO...SA RIDI?

 

Il buonumore sul sito di OltrePistoia è assicurato! Da chi? Dal nostro vignettista di fiducia: Mauro Colligiani o, in arte, MACO! Buon divertimento!

 CURIOSITA' IN PILLOLE
PERSONAGGI ILLUSTRI
OLTRE LO SGUARDO

 

Aforismi poetici a cura del poeta pistoiese Simone Magli

Leggi tutti gli aforismi

I POST IT DELL'ANIMA

 

Dediche di luoghi per persone che amiamo. Nello spazio di un post it.

Leggi tutti i post it

 COLLABORAZIONI

                                              
    

ATTENZIONE! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili.

Se si procede nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, si dimostra di accettarli. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Tratto da Wikipedia)