Contatti .......

Atto Vannucci

Atto Vannucci è stato uno storico, patriota e politico italiano, protagonista dei moti toscani del 1848. Una volta frequentato il seminario, nel 1838 giunse a Roma dove studiò la letteratura latina, commentando – tra le tante opere - le Georgiche di Virgilio, le Metamorfosi di Ovidio. Nel febbraio 1848 divenne Accademico della Crusca e quello stesso anno maturò anche la decisione di abbandonare il sacerdozio. Il 9 febbraio 1849 al Vannucci fu affidato il governo della città di Prato; egli si schierò con Mazzini per la proclamazione della Repubblica Toscana, ma la sua proposta non venne accolta. Deluso quindi per l'andamento delle vicende politiche, si ritirò prima a Parigi, poi a Londra e in Belgio. Rientrò in Toscana solo nel 1854, occupandosi di storia e lasciando l'impegno politico. Nel 1861 fu eletto deputato di Firenze al Parlamento Italiano, poi Senatore. Le sue idee politiche erano passate dalle posizioni mazziniane del 1848-49, a una posizione più vicina a Cavour ritenendo che fosse necessaria, in un'Italia unita, una saggia politica che tenesse unito il paese e lo riorganizzasse.   

e-max.it: your social media marketing partner
MACO...SA RIDI?

 

Il buonumore sul sito di OltrePistoia è assicurato! Da chi? Dal nostro vignettista di fiducia: Mauro Colligiani o, in arte, MACO! Buon divertimento!

 CURIOSITA' IN PILLOLE
PERSONAGGI ILLUSTRI
OLTRE LO SGUARDO

 

Aforismi poetici a cura del poeta pistoiese Simone Magli

Leggi tutti gli aforismi

I POST IT DELL'ANIMA

 

Dediche di luoghi per persone che amiamo. Nello spazio di un post it.

Leggi tutti i post it

 COLLABORAZIONI

                                              
    

ATTENZIONE! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili.

Se si procede nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, si dimostra di accettarli. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Tratto da Wikipedia)