Contatti .......

Bernardino Vitoni

  

Medico chirurgo, nacque a Casalguidi nel 1735, dove il padre prestava servizio come fattore alla villa Montemagni (poi Costa-Righini), in località Cantagrillo. Bernardino dopo aver frequentato gli studi a Pisa, conseguendo la laurea in Medicina, nel 1758, si sarebbe spostato prima a Firenze, dove è documentato per esercitare la pratica medica nell’ospedale di Santa Maria Nuova e cinque anni dopo a Pistoia dove ottenne “il libro”, cioè l’incarico di medico sostituto e di docente nella scuola chirurgica, presso l’ospedale del Ceppo.

Lo storiografo pistoiese Vittorio Capponi ricordava nella sua ottocentesca “Biografia pistoiese”, che il Vitoni era “assai dotto nell’arte sua”: egli infatti scrisse vari storie mediche in alcuni giornali di Venezia e Milano, fece l’analisi chimica delle acque minerali di Montecatini e la raccolta, dal 1784 al 1810, delle osservazioni meteorologiche di Pistoia, col fine di agevolare la cura delle malattie, tenendo conto delle vari fasi del tempo, in relazione allo stato del clima e delle stagioni.

Il Vitoni oltre ad esser stato un importante punto di riferimento per le questioni riguardanti la storia naturale e la medicina, aver rigenerato per sua iniziativa (e di altri studiosi) col nome di Accademia pistoiese di scienze, lettere ed arti (nel 1803) la disciolta Accademia settecentesca di varia letteratura, egli fu anche un curioso e preciso testimone delle “memorie patrie”, con la compilazione di una inedita descrizione di Pistoia (1810), il cui titolo “Il forestiere istruito”, avvisa il lettore della sua ‘modestia’ intellettuale. Egli risultava a Pistoia uno dei referenti più importanti quando si trattava di avere informazioni sulle opere d’arte e sui personaggi cittadini, tanto che a lui si sarebbe rivolto anche Francesco Tolomei, per la redazione della prima guida di Pistoia, edita nel 1821.

Nel 1769 sposò Maria Maddalena Capecchi e morì il 25 novembre 1811, lasciando il nipote come erede universale dei suoi beni, che comprendevano due case in via San Filippo, una villa a Lamporecchio, e diversi poderi a Casalguidi e in Porta Lucchese.

 

 

 

 

 

 

e-max.it: your social media marketing partner
MACO...SA RIDI?

 

Il buonumore sul sito di OltrePistoia è assicurato! Da chi? Dal nostro vignettista di fiducia: Mauro Colligiani o, in arte, MACO! Buon divertimento!

 CURIOSITA' IN PILLOLE
PERSONAGGI ILLUSTRI
OLTRE LO SGUARDO

 

Aforismi poetici a cura del poeta pistoiese Simone Magli

Leggi tutti gli aforismi

I POST IT DELL'ANIMA

 

Dediche di luoghi per persone che amiamo. Nello spazio di un post it.

Leggi tutti i post it

 COLLABORAZIONI

                                              
    

ATTENZIONE! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili.

Se si procede nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, si dimostra di accettarli. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Tratto da Wikipedia)