Contatti .......

Don Mario Lapini

 

Don Mario Lapini originario di Lucciano, nacque nel 1912, diventato sacerdote a soli 22 anni (nel 1936), con licenza speciale della Santa Sede,  fu nominato Rettore della cappellania del Tempio di Pistoia.  Con la sua presenza nel ricreatorio del Tempio (così veniva chiamato) dette inizio alla trasformazione della struttura, facendola diventare il punto di riferimento e di aggregazione degli studenti pistoiesi. Conseguentemente venne fondato il gruppo studentesco: "San Giovanni Bosco" che, oltre all'attività di formazione religiosa, organizzava corsi e dibattiti culturali, ricreativi e sociali.

Molte sono state le attività a cui Don Lapini dette vita, da ricordare sono in particolare: l'apertura a cinema del Tempio e, nel dopoguerra,  la sua presenza nel ruolo di animatore del centro di accoglienza per i profughi e nel doposcuola per ragazzi in situazioni di disagio. Fu anche tra i fondatori, divenendone poi anche animatore principale, dell'Associazione Scoutistica Cattolica italiana a Pistoia.

Il Tempio divenne quindi, per Pistoia, il centro di incontro e confronto per tutti i ragazzi della città e don Mario la colonna portante, sempre presente per ascoltare, consigliare ed aiutare.

Nonostante tutte queste attività egli portava avanti anche la sua passione: la musica. Infatti, quasi ogni sera, dopo cena, con un gruppo di amici si esercitava al pianoforte suonando musica classica.

Quando fu nominato Canonico della Cattedrale di Pistoia, nel 1954, egli dovette lasciare il Tempio, ma non cessò mai di essere animatore di gruppi di studenti, che organizzò in varie sedi, fino a quando con molte ricerche e  trattative riuscì ad acquistare il palazzo settecentesco della famiglia de' Rossi in via de' Rossi.  L'edificio prese così l'appellativo di Circolo di Pio X e grazie al suo impegno e alla sua passione il Salone dei Concerti del palazzo ha ospitato negli anni  i migliori solisti e le migliori formazioni da camera internazionali.

Il canonico Lapini muore nel luglio del 2002; oggi il palazzo è di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia. Grazie alla donazione modale da parte di don Lapini, ancora oggi viene portata avanti la sua passione, con l'organizzazione delle stagioni concertistiche nel salone della musica. 

e-max.it: your social media marketing partner
MACO...SA RIDI?

 

Il buonumore sul sito di OltrePistoia è assicurato! Da chi? Dal nostro vignettista di fiducia: Mauro Colligiani o, in arte, MACO! Buon divertimento!

 CURIOSITA' IN PILLOLE
PERSONAGGI ILLUSTRI
OLTRE LO SGUARDO

 

Aforismi poetici a cura del poeta pistoiese Simone Magli

Leggi tutti gli aforismi

I POST IT DELL'ANIMA

 

Dediche di luoghi per persone che amiamo. Nello spazio di un post it.

Leggi tutti i post it

 COLLABORAZIONI

                                              
    

ATTENZIONE! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili.

Se si procede nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, si dimostra di accettarli. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Tratto da Wikipedia)