Contatti .......

Il Museo Civico Archeologico di Bologna

Uno dei più bei musei ad indirizzo archeologico di tutta Italia è senza dubbio il Museo Civico Archeologico di Bologna, ospitato presso il quattrocentesco Palazzo Galvani. Museo attivissimo dal punto di vista didattico, con numerose scuole che ogni mattina lo visitano, e dotato di un sito internet da fare invidia a tanti, offre a tutti i visitatori una piacevole passeggiata nella storia archeologica della città e non solo.


Leggi tutto: Il Museo Civico Archeologico di Bologna

Santo Stefano a Bologna, la nuova Gerusalemme

Una delle chiese più antiche e più significative di Bologna è la Basilica di Santo Stefano. Più che di una sola chiesa, si tratta di un complesso di chiese ed edifici annessi, voluto a somiglianza del Santo Sepolcro di Gerusalemme e incentrato sulla simbologia della Passione di Cristo.


Leggi tutto: Santo Stefano a Bologna, la nuova Gerusalemme

"La ragazza con l'orecchino di perla" a Bologna

Dopo l’estenuante attesa, dovuta soprattutto all’altissima importanza mediatica data all’evento, è finalmente approdata a Bologna la mostra La ragazza con l’orecchino di perla. Il mito della Golden Age. Da Vermeer a Rembrandt. Capolavori dal Mauritshuis.


 

Leggi tutto: "La ragazza con l'orecchino di perla" a Bologna

Pietro Maria Massari, detto il Porrettano

Porretta, città termale dell’Appennino nota per le proprietà curative della sua acqua, ha ospitato pochi mesi fa una piccola ma interessante mostra su un artista locale, Pietro Maria Massari, detto il Porrettano, vissuto nella seconda metà del Cinquecento (1565 ca. – post 1592). L’esposizione, ospitata presso l’Oratorio di San Rocco della Parrocchia di Santa Maria Maddalena, è stata curata dal Gruppo di Studi dell’Alta Valle del Reno e, in particolare, dallo storico dell’arte Alessandro Nesi.


Leggi tutto: Pietro Maria Massari, detto il Porrettano

Preziosa Ravenna

La meravigliosa città di Ravenna si presenta come un prezioso scrigno, scintillante di mosaici dai superbi colori e carica di una storia millenaria che deve la sua importanza alle dominazioni romane, prima, e bizantine, poi.
Nel 1996 è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’Unesco con la seguente motivazione:

“L’insieme dei monumenti religiosi paleocristiani e bizantini di Ravenna è di importanza straordinaria in ragione della suprema maestria artistica dell’arte del mosaico. Essi sono inoltre la prova delle relazioni e dei contatti artistici e religiosi di un periodo importante della storia della cultura europea.”

Leggi tutto: Preziosa Ravenna

MACO...SA RIDI?

 

Il buonumore sul sito di OltrePistoia è assicurato! Da chi? Dal nostro vignettista di fiducia: Mauro Colligiani o, in arte, MACO! Buon divertimento!

 CURIOSITA' IN PILLOLE
PERSONAGGI ILLUSTRI
OLTRE LO SGUARDO

 

Aforismi poetici a cura del poeta pistoiese Simone Magli

Leggi tutti gli aforismi

 > OLTRE... - I PIU' LETTI
I POST IT DELL'ANIMA

 

Dediche di luoghi per persone che amiamo. Nello spazio di un post it.

Leggi tutti i post it

 COLLABORAZIONI

                                              
    

ATTENZIONE! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili.

Se si procede nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, si dimostra di accettarli. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Tratto da Wikipedia)