Contatti .......

Pietro Bugiani. Il colore del tempo

Parlare di arte a Pistoia è facile per fortuna, e questo grazie alla ricchezza del suo patrimonio; ma, in certi casi, la domanda nei pistoiesi e nei turisti che arrivano in città può sorgere spontanea: cosa c’è da vedere a Pistoia di arte contemporanea? La risposta suonerà strana a un cittadino o ad un turista che per la prima volta si interessa a questo argomento. Perchè per rispondere esaurientemente a una domanda del genere non basterebbero le pagine di un intero quotidiano, tanto è vario e ricco il patrimonio artistico contemporaneo della città; e questo a discapito di quanto si possa pensare.

Per fortuna, a volte, ci pensano delle belle mostre - negli ultimi anni susseguitesi con una certa regolarità e frequenza in città e delle quali abbiamo anche parlato in passato  - a rendere merito a questa parte consistente della storia artistica pistoiese.
È il caso per esempio di “Pietro Bugiani. Il colore del tempo”, mostra in corso a Palazzo Sozzifanti curata da Edoardo Salvi e Roberto Cadonici e promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, alla quale va il merito di aver fatto di nuovo luce su un artista importantissimo per la città quale fu Pietro Bugiani, attribuendogli l’attenzione che giustamente gli spetta e rinnovando quanto già fatto dalla mostra antologica a lui dedicata nel 1998-1999.

 

 

Leggi tutto: Pietro Bugiani. Il colore del tempo

Come afferrare il vento - la mostra di Federico Gori

Si è conclusa da poco la mostra Come afferrare il vento, che l'artista pistoiese Federico Gori ha allestito nei locali di Palazzo Fabroni. Una mostra che potremmo definire site specific, perchè appositamente pensata per questo luogo, e quindi con esso strettamente connessa.

Conoscere l'arte di Federico Gori e vedere le sue opere è un po' come prendere parte a un percorso catartico, di conoscenza, che invita il visitatore ad entrare in sintonia con la natura, a capirne il suo più intimo funzionamento. Quella natura che da sempre sta al centro della poetica dell'artista, che per mezzo del suo intercedere artistico si pone come obiettivo primario quello di studiarne e metterne in risalto le sue dinamiche, strettamente connesse al concetto del tempo che scorre inesorabile.

 

 

Underground, una delle prime opere in mostra (Fonte: Clara Begliomini)

Leggi tutto: Come afferrare il vento - la mostra di Federico Gori

“Tra cielo e terra … le tentazioni dell’artista”

La suggestiva cornice dell’atrio del Palazzo del Tribunale di Pistoia, in Piazza del Duomo è la legittima ambientazione per la mostra personale della pittrice Anna Nigro, visitabile fino al 30 maggio p.v. Il titolo della mostra ben evidenzia il tema chiave delle opere: un’esposizione incentrata su un tema biblico - la tentazione umana e divina - che l’artista racconta attraverso la sua personale impulsività. Nei lavori esposti la pittrice mostra notevoli doti di lettura personale di alcuni passi della Bibbia, sottolineate da una chiara sensibilità cromatica, che contraddistingue lo stile di Anna Nigro.

 

  

Leggi tutto: “Tra cielo e terra … le tentazioni dell’artista”

Spreco ed emarginazione: l'Impuri tour di Sandra Tomboloni

Già da qualche giorno è approdata alla Biblioteca San Giorgio di Pistoia una curiosissima mostra-progetto, chiamata Impuri tour, promossa dall’artista Sandra Tomboloni e dal collettivo Homeless#2013.


Leggi tutto: Spreco ed emarginazione: l'Impuri tour di Sandra Tomboloni

A cinquant'anni dalla sua morte, a Palazzo Fabroni mostra su Palmiro Togliatti

E’ stata inaugurata venerdì 21 marzo a Palazzo Fabroni, la mostra C’era Togliatti, del fotografo pistoiese Mario Carnicelli, che per la prima volta, rende pubbliche le immagini, da lui catturate durante le esequie di Palmiro Togliatti, dal 22 al 25 agosto di cinquanta anni fa.

Leggi tutto: A cinquant'anni dalla sua morte, a Palazzo Fabroni mostra su Palmiro Togliatti

MACO...SA RIDI?

 

Il buonumore sul sito di OltrePistoia è assicurato! Da chi? Dal nostro vignettista di fiducia: Mauro Colligiani o, in arte, MACO! Buon divertimento!

 CURIOSITA' IN PILLOLE
PERSONAGGI ILLUSTRI
OLTRE LO SGUARDO

 

Aforismi poetici a cura del poeta pistoiese Simone Magli

Leggi tutti gli aforismi

I POST IT DELL'ANIMA

 

Dediche di luoghi per persone che amiamo. Nello spazio di un post it.

Leggi tutti i post it

 COLLABORAZIONI

                                              
    

ATTENZIONE! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili.

Se si procede nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, si dimostra di accettarli. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Tratto da Wikipedia)