Contatti .......

Villa Rospigliosi a Spicchio: il fascino di una residenza nobiliare

La Villa Rospigliosi a Spicchio, a due passi dal centro di Lamporecchio, è ambita scenografia di odierni matrimoni, grazie alle bellezze dell'edificio e del giardino antistante: carica di storia, si configura come una delle residenze nobiliari più famose di tutta la Valdinievole e del Pistoiese.


 

Leggi tutto: Villa Rospigliosi a Spicchio: il fascino di una residenza nobiliare

Pescia e i suoi tesori - parte seconda

 

Parlare di Pescia non sembra, ma richiede tempo e molto spazio. Proprio per questo riprendiamo oggi il discorso interrotto qualche settimana fa, quando introducemmo questo argomento. Quindi la domanda, alla quale in parte abbiamo giá risposto, sorge spontanea:

Cosa c’è da vedere a Pescia?

Oltre alla Cattedrale di Santa Maria Assunta - sicuramente uno dei luoghi più rappresentativi di questa cittadina, da sempre considerata il capoluogo della Valdinievole  -  e alla chiesa di Santa Maria Maddalena di cui abbiamo già parlato, tanti altri sono i beni culturali che non possono mancare in un itinerario di visita degno di questo nome.

Uno di questi è senza dubbio l’Oratorio di Sant’Antonio Abate, vero e proprio capolavoro della pittura a fresco medievale.

 

 La facciata dell'Oratorio di Sant'Antonio Abate (Fonte: Clara Begliomini)

 

Leggi tutto: Pescia e i suoi tesori - parte seconda

Pescia e i suoi tesori - parte prima

Passare in rassegna il patrimonio storico-artistico e architettonico di Pescia può risultare un'impresa assai ardua; questo a causa principalmente della sua ricchezza, che vede nel centro della cittadina e non solo un fiorire generoso di chiese e monumenti, tutti allo stesso modo interessanti e importanti. Per cominciare a conoscere più nel dettaglio il capoluogo della Valdinievole – solo in apparenza centro secondario della provincia pistoiese - può essere fondamentale considerare la Cattedrale, punto di partenza del nostro percorso e di ogni descrizione che si rispetti.

 Una vista sulla Cattedrale di Pescia, grandiosa con il suo campanile (Fonte: Clara Begliomini)

 

Leggi tutto: Pescia e i suoi tesori - parte prima

Il Museo della Carta di Pescia: testimone di una tradizione millenaria

Il ciclo produttivo della carta è un procedimento molto elaborato e antichissimo, che venne sperimentato per la prima volta in Cina; la prima fase di questo ciclo consisteva nella raccolta di panni di lino, cotone, lana e canapa, che venivano accuratamente selezionati e ridotti in brandelli per poi essere buttati nelle pile sfilacciatrici. Queste pile non erano nient'altro che delle grandi vasche dove un sistema di martelli di legno altrettanto grandi dotati di dentellature di bronzo riducevano questi stracci in una poltiglia, attraverso il loro movimento ritmico.

 

 

Leggi tutto: Il Museo della Carta di Pescia: testimone di una tradizione millenaria

Pescia e la sua storia, fin dalle sue origini

Le origini di Pescia  – il cui nome deriva da un toponimo longobardo che significa torrenterivo - sono molto antiche, tanto antiche che anche il Repetti ne parla, descrivendone le sue qualità paesaggistiche e naturalistiche, immersa com’era (ed è tutt’oggi) tra i colli della Valdinievole. Il territorio di quella che potremmo definire il capoluogo della Valdinievole occupa infatti la parte nord-occidentale della vallata, ed è caratterizzata da una morfologia in prevalenza montuosa e collinare, solo in piccola parte pianeggiante.

Leggi tutto: Pescia e la sua storia, fin dalle sue origini

MACO...SA RIDI?

 

Il buonumore sul sito di OltrePistoia è assicurato! Da chi? Dal nostro vignettista di fiducia: Mauro Colligiani o, in arte, MACO! Buon divertimento!

 CURIOSITA' IN PILLOLE
PERSONAGGI ILLUSTRI
OLTRE LO SGUARDO

 

Aforismi poetici a cura del poeta pistoiese Simone Magli

Leggi tutti gli aforismi

I POST IT DELL'ANIMA

 

Dediche di luoghi per persone che amiamo. Nello spazio di un post it.

Leggi tutti i post it

 COLLABORAZIONI

                                              
    

ATTENZIONE! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili.

Se si procede nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, si dimostra di accettarli. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Tratto da Wikipedia)