Contatti .......

Gubbio

Gubbio, ad un passo dal confine con la Toscana, è una graziosa cittadina di origini e aspetto ancora tutt'oggi medievali. Caratterizzata da una conformazione urbanistica molto intricata - fatta di vie che si inerpicano in salita lungo i fianchi del monte Ingino - a Gubbio tante sono le cose da vedere, importanti per la loro particolarità e il loro valore di testimonianza storica.
Già arrivando e prima di inoltrarsi in paese, si notano i resti del teatro romano risalente al I secolo a. C., del quale sono ben conservate le arcate inferiori, parte di quelle superiori e la cavea, che - per le sue dimensioni - si capisce essere stata molto capiente. Il complesso, specialmente se visto da lontano dalla strada principale che porta al paese, risulta essere - anche a colpo d'occhio - di grande impatto paesaggistico, e lo si vede circondato da un grande prato verde, contesto ambientale di grande valore che ben accoglie i visitatori al loro arrivo. 

 

Leggi tutto: Gubbio

Spoleto

Persa fra leccete secolari, ulivi, grandi prati e il mormorare delle acque, la cittadina di Spoleto può sembrare veramente un borgo fantastico, immerso armoniosamente nella natura e immobile nel passare del tempo.

Questa sensazione è vera solo in parte: è vero, infatti, che Spoleto riesce a creare grazie alle sue architetture e alla sua antica storia un autentico impasto con il paesaggio intorno, adattandosi perfettamente al territorio come ha adattato questo a sé. Per il borgo di origine preistorica arroccato sul Colle Sant'Elia, infatti, il paesaggio della Valle Umbra, con i suoi boschi e i suoi torrenti, i declivi e le salite, costituisce il primo abitante, l'elemento che ha reso Spoleto così com'è e che, al contempo, è stato da esso esaltato.

 

 

Leggi tutto: Spoleto

Cascia e Roccaporena

L'Umbria terra di borghi e cittadine medievali custodisce ancora oggi i ricordi della vita di Margherita Lotti (Roccaporena 1381 - Cascia 22 maggio 1457), da tutti ricordata e venerata come Santa Rita da Cascia, monaca agostiniana, proclamata santa da Papa Leone XIII nel 1900.

Cascia situata nella zona più montuosa dell'Umbria  deve la sua grandezza proprio al santuario eretto in nome di Santa Rita, diventato nel tempo un'importante meta di pellegrinaggio.

I resti della santa sono ancora oggi conservati a Cascia, all'interno della Basilica a lei dedicata, eretta in sostituzione della precedente (1557) con una costruzione moderna tra il 1937 e il 1947. Ai lati del portale si trovano due pilastri divisi in dieci riquadri scolpiti, con rilievi, che documentano alcuni episodi della vita della santa. Nell'abside, protetta da una grata in ferro battuto,  è conservata  la teca in vetro contenente il corpo della santa rivestito dall'abito agostiniano: il viso, le mani e i piedi sono mummificati, mentre il resto del corpo è in forma di semplice scheletro coperto dall'abito religioso.

 

 

Leggi tutto: Cascia e Roccaporena

Orvieto

La città di Orvieto appare ai visitatori come un sogno adagiata sulla massiccia rupe di tufo. Tale impressione si fa ancor più chiara soprattutto nelle giornate invernali quando la nebbia offusca il fondovalle e la rupe sembra assumere le sembianze di una gigantesca imbarcazione, che solca il mare.
La città si può facilmente raggiungere grazie alla funicolare che percorre un tragitto di circa 600 metri ed un dislivello di quasi 200.

Leggi tutto: Orvieto

MACO...SA RIDI?

 

Il buonumore sul sito di OltrePistoia è assicurato! Da chi? Dal nostro vignettista di fiducia: Mauro Colligiani o, in arte, MACO! Buon divertimento!

 CURIOSITA' IN PILLOLE
PERSONAGGI ILLUSTRI
OLTRE LO SGUARDO

 

Aforismi poetici a cura del poeta pistoiese Simone Magli

Leggi tutti gli aforismi

I POST IT DELL'ANIMA

 

Dediche di luoghi per persone che amiamo. Nello spazio di un post it.

Leggi tutti i post it

 COLLABORAZIONI

                                              
    

ATTENZIONE! Questo sito utilizza cookies e tecnologie simili.

Se si procede nella navigazione senza modificare le impostazioni del browser, si dimostra di accettarli. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookietracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stessodominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

(Tratto da Wikipedia)